venerdì 15 gennaio 2016

AMICI COME PRIMA










E sì, questo blog parla chiaro.
I cazzi sono il nostro tesoro. 
Ci piace dirlo e ci piace ripeterlo.
Anche quando arrivano messaggi coloriti che ci ricordano quello che siamo.
Avete scoperto l'America.

Vi adoro.

Buon cazzo a tutti.

zzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz...

domenica 10 gennaio 2016

ABBONDANZA

PS. mi ritrovo un post nella cartella "bozze".
Ma ditemi voi se si può lasciare tanta bellezza in un cassetto.
Sia mai.

Ritorno con il botto, eh? 

zzzzzzzzzzz...















AMICI E SOLO AMICI






















Ma il tempo vola, eh? 
Mi sembra quasi impossibile eppure è passato quasi un anno dall'ultimo post che ho scritto in questo blogaccio dalla pessima reputazione. 
Come procede mosconi miei?
Ronzate sempre con la stessa golosità?
Io torno a casa dopo tanti mesi fuori in un'altra dimensione.
E mi piace pubblicare foto di ragazzi che cazzeggiano sempre con una forte spinta omo-erotica.
Letti e cessi condivisi.
E sì... cosa non capita dentro certe case e in certi luoghi e momenti della nostra vita.

Io ronzo sempre... e vediamo se riesco a non sparire un'altra volta per secoli.

zzzzzzzzzzzzz...

domenica 8 marzo 2015

TUTTA COLPA DELLA VODKA


Buona domenica moscerini ronzanti che non siete altro! :-)

Il mondo è una merda?
E noi ci sguazziamo e non ci preoccupiamo: un moscone ronza sempre e si diverte con quello che si trova. 
Filosofia spicciola. Forse.
Ma quando mi chiedono perché ho scelto un moscone come immagine simbolo... invece, che ne so, di un delfino, un cavallo o un drago alato... rispondo sempre che un moscone con il suo ronzio rende bene l'idea di come la vita a volte può rappresentarsi davanti ai nostri occhi.
Nera, pelosa e fastidiosamente ronzante e tenace.

Oggi si parla di cazzeggio con gli amici nei momenti conviviali passati insieme.
Sport, vacanze, serate alcoliche, discoteca, cene, feste di compleanno... tutte occasioni perfette per liberarsi dei freni inibitori e lasciarsi andare.
Quanti pompini ci sono scappati con la scusa di non capire più nulla per colpa della vodka.
Poi la mattina ti alzi, ancora con il sapore del cazzo del tuo amico sulle labbra, e lui ti chiede sorridendo se vuoi un caffè, facendo finta di niente... come se non fosse accaduto nulla nel marasma delle lenzuola. 

Mi piace questo detto e non detto. 
Mi succhio da anni uno spacca-fighe. Un amico carissimo che mi adora come io adoro lui. Un rapporto complesso e articolato che non si limita a certi sfoghi. Ovvio. Eppure accade. Fu lui a provarci la prima volta. Ospite nella mia casa al mare e complice una doccia malandrina e un asciugamano dimenticato. 
E no... se fai lo scemo con Moscone e ti metti a sventolarmi il cazzo sulla faccia mentre preparo la cena... poi sono, appunto, Cazzi Amari. zzzzzzzzzzzzz...

Però, a furia di succhiarlo e di intensificare il nostro rapporto, alla fine... SUONINO LE TROMBE... anche lui, prima timidamente e poi sempre più intensamente, ha iniziato a succhiare il mio.
Capita di rado. Ma capita.
E questo non altera per niente la nostra amicizia e le sue relazioni-scopate con fanciulle.
Si tratta di una parentesi tra di noi.
Nulla di più-
Non se ne parla. 
Capita.
E va bene così.

E a voi è capitata mai una trasgressione giocosa con amici?

zzzzzzzzzzzzzzzzzz...